Ultimi aggiornamenti

Fight Planet Italia

WWE Pubblicato in data 30/11/2021

WWE RAW: Aspettarsi l'inaspettabile!

Analisi di Monday Night Raw

Aspettarsi l’inaspettabile! Così Vince McMahon racchiude la filosofia di questa puntata di Monday Night Raw; uno show che può vantare una card di tutto rispetto con molti match titolato e il ritorno di Edge in cerca di uno sfidante, oltre che alla resa dei conti tra Big E e Kevin Owens. Ma abbiamo davvero visto l’inaspettabile?

 

Partendo dalla situazione che circonda il titolo WWE, Kevin Owens riesce ad aggiudicarsi un posto per il match titolato tra Seth Rollins e Big E. Una decisione che non sorprende visto gli sviluppi settimanali ma che avviene grazie ad un fine gioco del canadese grazie al suo nuovo character di “sincero bugiardo” facendo un colpo gobbo a Seth. L’unico che sembra essere oscurato dai due sembrerebbe Big E, che sembra non riuscire ad emergere per personalità e che sembra essere regredito rispetto a qualche settimana fà. 

 

Altra situazione scottante riguarda lo scontro tra Becky Lynch e Liv Morgan, arrivate al capitolo finale della loro faida. Una faida che non ha mai visto vacillare il regno dell’irlandese e che non ne ha avuto mai le pretese. Liv nel ruolo di sfidante si è difesa al massimo delle sue possibilità ma peccava di quella vittoria sul ring che avrebbe potuto affermarla come sfidante “temibile”: vittoria che è arrivata la sera stessa in un match a squadre confusionario (probabilmente a causa di un cambio di piani in corso del match dopo un colpo troppo duro subito da Carmella) arrivato a caso indetto da Becky Lynch, scelta di stipulazione strana da parte della campionessa visto il suo character che si reputa superiore alla categoria di riferimento oltre che ad unica the man, e che fa nascere la domanda di come questo esito non poteva avvenire a Survivor Series alzando di molto la credibilità di Liv, invece che far vincere Bianca che non aveva bisogno di tale vittoria. Sta di fatto che come prima prova, Liv Morgan non poteva fare di meglio in questa faida di transizione riuscendo a far vedere che con il tempo può ambire alla cintura.

 

Parlando di Imprevedibilità non può non essere citato lo scontro tra i rientranti Edge e The Miz, che si sfidano in un buon scontro verbale e che lascia la porta aperta per uno scontro futuro. Una decisione che può lasciare perplessi visto i papabili sfidanti che la superstar vietata ai minori poteva avere e visto le prestazioni che Edge riesce a regalare sarebbe riduttivo vederlo scontrarsi con The Miz. A livello di intrattenimento i due potrebbero regalare tante perle ma questo potrebbe essere un faccia a faccia di “rodaggio” tra i due per poi far concentrare il canadese e il magnifico verso altri lidi.

 

Da citare anche le prevedibili frizioni tra Omos ed Aj Styles avvenute durante il dimenticabile match tra gli Street Profits e gli Alpha School. Frizioni che suggeriscono il probabile Split tra il fenomenale e il suo Body guard ma che potrebbe richiedere qualche tempo, probabilmente anche fino a Wrestlemania.

 

Concludendo possiamo dire che Raw questa settimana regala uno spettacolo sopra la media rispetto a quello che ci ha abituato offrendo sorprese a volte prevedibili e a volte no. Il lottato non manca, offrendo contese divertenti(come i match per i titoli di coppia) e match di ordinaria amministrazione. Un buon esperimento che speriamo, da ora in avanti, non lasci aspettare troppo per l’inaspettabile!


Fight Planet Italia

NXT Pubblicato in data 02/12/2021

NXT 2.0: Vantaggi che sanno di premonizione

Ultima tappa prima di WarGames.

Ormai è chiaro, WarGames sembra essere l’incipit concreto che segnalerà definitivamente l’ascesa di 2.0 per mettersi alle spalle la versione Black & Gold una volta per tutte. Con buona pace dei supporters old school del brand. Bisogna comunque ammettere che, nonostante i dubbi iniziali in merito a questo cambio di rotta, la scelta presa è ottimale se la funzione di NXT deve essere quella di costruire nuove Superstar da rodare bene prima di mandarle a RAW o SmackDown. E NXT 2.0 in questo va a coglierci in pieno.

 

Prendiamo i due Ladder Match che mettevano in palio i vantaggi nei due rispettivi WarGames di domenica. Due ottimi incontri, tra quattro incredibili atleti. Dove in quello femminile la vittoria se l‘è aggiudicata Kay Lee Ray sconfiggendo Dakota Kai. Quello maschile invece se l’è portato a casa Bron Breakker, battendo Johnny Gargano. Le nuove leve che sopravanzano alle vecchie, un primo assaggio di ciò che può accadere il 5 dicembre lo abbiamo già. Certo, se Kay Lee Ray era un volto noto per i suoi trascorsi a NXT UK, conditi da qualche apparizione anche nella sede originale di NXT, nel 2019 partecipava proprio al primo storico WarGames Match femminile nel Team Baslzer, il suo collega Bron Breakker è invece stato messo in cima alla lista sin dagli albori della creazione di 2.0. E la sua ascesa va avanti in modo continuo e ben pensato.

 

Qualcuno dice che è assurdo e poco credibile che possa sconfiggere Tommaso Ciampa, ma mi viene da ridere. Perché ricordo quando Big E Langston sconfisse Seth Rollins vincendo proprio l’NXT Championship nel 2012, quando NXT inoltre era molto vicina a questa versione 2.0.  E qualche similitudine tra i due ce la vedo, se vi andate a vedere la costruzione e il percorso dell’attuale WWE Champion all’epoca, ci sono dei paralleli con Breakker. O almeno io ce li vedo. Comunque in chiusura delle questioni WarGames Match, c’è da dire che non è un caso che i vantaggi li hanno portati a casa KLR e Breakker, che penso saranno i prossimi NXT Women’s Champion e NXT Champion a prescindere da come andrà a finire domenica.

 

Il resto dello show vede gli ultimi movimenti in vista dell’evento speciale. Kyle O’Reilly & Von Wagner saranno gli sfidanti degli Imperium dopo la vittoria contro i Legado del Fantasma, risultato che francamente non mi sembra ottimale. Vogliono blindare O’Reilly con un nuovo contratto, e lo relegano nuovamente alla categoria di coppia? Non mi pare un’idea brillante. E dirò di più, ho trovato davvero strana la sua assenza dal WarGames Match in quanto molto più degno rappresentante dell’Era Black & Gold rispetto a un LA Knight più recente. Però stanno lavorando bene con la divisione, Jacket Time, Grizzled Young Veterans, MSK, Jensen & Briggs, Creed Brothers e gli stessi Legado. Di materiale ce n’è.

 

Buono anche lo storytelling tra Persia Pirotta e Indi Hartwell, con la moglie di Dexter Lumis sempre preoccupata per il marito, ma che questa volta riesce a avere quell’attimo di lucidità che porta all’hot tag decisivo che vede poi Pirotta trionfare. Una vittoria, contro Valentina Feroz & Yulsa Leon, che tiene lì vive le cose.

 

Solo Sikoa vince contro Edris Enofé, entrambi poi hanno a che fare con Boa versione “posseduto”, questo cambio di gimmick al momento sembra davvero difficile da inquadrare. Chissà come procederà, anche se la domanda vera da farsi è: Ma ce n’era davvero bisogno?
Vince facile Cameron Grimes contro Andre Chase. Joe Gacy invece viene interrotto dalla Diamond Mine prima dell’intergender match che Gacy avrebbe dovuto disputare. Hehehehe la vecchia cara WWE, gli piace trollare alla grande i suoi fan.

 

WarGames nel giro di poco si è trasformato in un evento dove in pratica quasi tutta la card è stata impostata sotto l’egida della tagline Black & Gold vs. 2.0 e lo si vede anche dagli spazi ufficiali della federazione e dai colori usati nelle immagini che promuovono i vari incontri. Un build up di questa portata fa pensare al trionfo totale di 2.0 sul vecchio Black & Gold e toglie forse un po’ di pathos.

 

Ma questa può essere anche una scelta precisa, dare quella sensazione per poi arrivare all’evento e stravolgere tutto. Non credo accadrà visto come ha operato la WWE ultimamente, ma restiamo fiduciosi.

 

Anche per oggi è tutto. Alla prossima.


Fight Planet Italia

NXT UK Pubblicato in data 29/10/2021

NXT UK: Dar vs Bate

Noam Dar è il nuovo detentore della Heritage Cup di NXT UK: lo scozzese ha sconfitto Tyler Bate nel main event per 3-2, non senza qualche imbroglio. I Pretty Deadly sanciscono la fine del match tirando sul ring l'asciugamano di Trent Seven come in segno di resa, il tutto alle spalle dell'arbitro: i fan più longevi ricorderanno uno scenario simile tra i Moustache Mountain e la fu Undisputed Era quando anni fa combattevano per i titoli di coppia del brand principale di NXT, e che riproposto oggi porterà sicuramente a un incontro titolato tra i due team.

 

Per ora il team composto da Sam Stoker e Lewis Howley dovrà pensare a tutt'altro: tra due settimane ci sarà un incontro a tre coppie per determinare i loro prossimi sfidanti, tra Ashton Smith/Oliver Carter, Jack Starz/Dave Mastiff e i Symbiosis. E mentre Flash Morgan Webster sfida Rampage Brown a un match per la prossima puntata di NXT UK, la rivalità tra Gallus e The Family continua: Mark Coffey sconfigge Rohan Raja in un opener sbrigativo ma ricco di azione, che sicuramente porterà a un seguito: sembra certo l'inserimento di Charlie Dempsey al fianco di Raja e Teoman, essendo stato interrotto per due settimane di fila da Coffey e soci durante le sue interviste. Nel frattempo, il figlio di William Regal ci delizia con un'altra performance di mat-based wrestling sconfiggendo in breve tempo Danny Jones.

 

A chiudere la puntata il debutto di Myla Grace, che perde in breve tempo contro l'affermata Amale. Per la francese si prospetta un incontro con Blair Davenport, che fa sentire la sua presenza al termine della contesa. Ma per ora l'attenzione della divisione femminile è tutta puntata verso la prossima settimana, dove vedremo Jinny e Meiko Satomura darsi battaglia per il titolo di NXT UK.

 

 


Fight Planet Italia

AEW Pubblicato in data 28/11/2021

AEW RAMPAGE: Una nuova sfidante al titolo

Analisi RAMPAGE.

RAMPAGE anche questa settimana l’acuto migliore lo va a incanalare nella scena femminile, con una nuova futura sfidante al titolo di AEW Women’s World Champion per Britt Baker.

 

La sfida che apre le danze vede impegnati Best Friends (Orange Cassidy & Wheeler Yuta) vs. Adam Cole & Bobby Fish. Incontro molto divertente che vede la vittoria dei furono Undisputed Era. Una rivalità che è appena nata e che ci auguriamo trovi continuità, anche se vedere Cole in questi ruoli minori mi porta tanta tristezza. Speriamo che le sue quotazioni comincino a salire prima possibile, magari perché no partendo dal TNT Championship.

 

Titolo al momento detenuto da Sammy Guevara, che vede in Tony Nese la sua nuova minaccia. L’ennesimo avversario breve di transizione, che attualmente non dà né forza né più valore al suo regno. C’è bisogno di un feud serio, ma sono sicuro arriverà.

 

Lo spunto migliore della serata arriva sicuramente dal Black Friday Deal Match tra Dr. Britt Baker, D.M.D. e Riho. Un match piacevole, che ha visto Rebel e Jamie Hayter (presente a bordo ring ma piuttosto disinteressata dopo i fatti di DYNAMITE) cercare invano la solita furbata, la nipponica dunque porta a casa la vittoria schienando la Campionessa in modo pulito. Un risultato che rimette in carreggiata Riho (prima AEW Women’s World Champion nella storia della AEW) che dopo aver perso il titolo nel febbraio 2020 è uscita un po’ troppo fuori dai radar, causa anche la pandemia. Tuttavia è facile prevedere per lei il ruolo della passerella in modo sacrificale, non vedo per niente possibile un suo successo. Specie considerando che il tutto è una riparazione del botch ai suoi danni durante la Casino Battle Royale di FULL GEAR.

 

Chiude la vittoria di Eddie Kingston contro Daniel Garcia. Match molto fisico, dove il Mad King ha dovuto fare i conti pure con le intromissioni dei 2point0. Che a fine incontro lo hanno anche pestato, fino a quando Chris Jericho ha lasciato il tavolo di commento per correre in salvo di Kingston. Probabile che la cosa seguirà nelle prossime settimane con un tag team match o un trios match con l’aggiunta di qualcuno della Inner Circle.

 

Anche per oggi è tutto. Alla prossima.

 


Fight Planet Italia

IMPACT Pubblicato in data 27/11/2021

IMPACT WRESTLING: Wrestle House 2 Thanksgiving Special

Speciale IMPACT a tema "Ringraziamento".

IMPACT Wrestling si prende una settimana di stop dalla sua canonica programmazione. Congelando dunque tutte le storyline per realizzare una puntata speciale a tema Wrestle House, incentrata sul Ringraziamento e la voglia di rendere grato e felice Johnny Swinger.

 

Come cominciamo a parlare di questa sorta di pseudo reality show? Un mio caro collega di penna, ha scritto questo nel nostro gruppo WhatsApp: “consiglio di drogarsi prima di guardare lo show”. Modo simpatico per darci un’anteprima chiara su cosa avremmo visto.

 

Lo sintetizzo. Praticamente è la Decay a muovere i fili di tutto, con Rosemary che, con la scusa di dare a Johnny Swinger felicità e liberarlo, in realtà vuole soltanto, nuovamente, prendersi l’anima di John E Bravo. In una escalation di assurdità d’autore, con momenti imbarazzanti, a tratti trash e comedy, il nostro SwingMan sarà portato a scegliere la Swingerella #1 come sua sposa, ma questa alla fine si scopre aver preso la verginità di Bravo. Sono Hernandez e Eddie Edwards a smascherare il piano malefico della Decay. Bravo si scusa con Swinger, che invece lo ringrazia per avergli impedito di commettere l’errore di ammogliarsi. Per tutta risposta Bravo e Brunilda (Swingerella #1) si uniscono in matrimonio e tutto finisce con una bella cena del Ringraziamento.

 

Insomma, una bella accozzaglia di cose. Condita da qualche match assurdo, quindi in linea con questo speciale, a sostenere le dinamiche narrative di questo Wrestle House 2.

 

Considerazioni. Se ne poteva fare a meno? Si, certamente, ma apprezziamo la scelta di voler improntare uno speciale che sia davvero degno di essere chiamato così. Piuttosto che sfruttare occasioni come queste per fare negli effettivi show cose assurde con gente vestita da tacchino o gimmick match dal dubbio gusto. Una trashata se deve essere tale, meglio che lo sia nella sua interezza. In questo caso diciamo che è stata una trashata fatta con criterio, per quanto sia stata un collage di cose copiate, incollate, mescolate e gettate in pasto anche un po’ alla Cazzo di cane, per citare il Maestro René Ferretti.

 

Ci siamo presi una pausa, fatti due risate e siamo pronti la settimana prossima a rituffarci nelle tematiche serie di IMPACT Wrestling.

 

Anche per oggi è tutto. Alla prossima.

 

Vi ricordo che se volete avere il piacere di confrontarvi su ogni tipo di tema riguardante IMPACT Wrestling, potete seguire i nostri amici di IMPACTZone Italia (cliccate sul link a sinistra) su facebook. Mi raccomando iscrivetevi alla loro pagina!

 

 


Fight Planet Italia

INDIES Pubblicato in data 18/06/2021

SIW: Just Fight

Recap Main Show SIW

Just Fight è un fulmine a ciel sereno: tra ritorni inaspettati, colpi di scena, cambi di titoli e tantissima azione, si conquista di diritto il primo posto fra gli show dell'era System.

 

La Darkest Hour perde i titoli di coppia da un team non annunciato e che ribalta completamente gli equilibri della categoria: i Brixia Bone Breakers, ovvero Nicolò Inverardi e Mirko Mori, approdano in SIW e lo fanno col botto, conquistando le cinture al termine di una ottima Tag Team Royal Rumble. Peccato per la Darkest Hour, che avrà comunque modo di provare a riprendersi le cinture. Davvero shokkante invece il debutto dei BBB, un ottimo acquisto per la SIW.

 

Il Team Coach continua a gonfiare le proprie file, questa volta inserendo fra i suoi adepti Ivan Blake, che aiuta Scanner a trionfare nel Triple Treath contro Pan e Picchio. Il furbo Matteo Scannerini continua a tessere le trame in SIW, approfittando del caos che lui stesso genera. Continuo a pensare che il vero "Deus Ex Machina" sia proprio lui piuttosto che Flash...

 

Bello il match fra Costantino ed Adriano per il titolo Wild. L'assenza di regole rende lo scontro ancora più brutale e fortifica il regno del Leone di Roma, che mantiene la cintura seppur a fatica. Buona prova per Costantino, uno dei prospetti più interessanti attualmente in SIW.

 

Nicholas Edward Wave affronta finalmente Killer Mask, dopo settimane di provocazioni e mind-games. Scopriamo anche che sotto alla maschera si nasconde Darko, il quale ottiene una buona vittoria sul Big Bluenony, mai davvero sul punto di vincere. Vedremo come e se la storyline fra i due proseguirà a System.

 

Il Main Event della serata vede Alex Flash conquistare il Titolo Italiano SIW contro Rafael, impotente davanti alla schiera di alleati e sottoposti che il Team Coach (o meglio dire Team Scanner?) ha dalla sua parte, nonostante il divieto di interferenze posto fra le regole della contesa. Purtroppo l'assenza dell'arbitro favorisce il caos, Bon Giovanni prova ad aiutare il suo ex compagno di team, ma è tutto inutile:  Alex Flash è il nuovo campione SIW e dovrà usare tutte le sue forze ed amicizie per rimanerlo a lungo, dato che mezzo spogliatoio di System è contro il suo team!

 

Nel complesso, Just Fight è uno show godibilissimo ed io aspetto il momento in cui sarà possibile assistere dal vivo ad eventi del genere. Sono sicuro che, visto l'ottimo lavoro svolto finora su Twitch, la presenza di pubblico potrebbe definitivamente consacrare la SIW come la realtà più interessante in Italia 


Fight Planet Italia

APPROFONDIMENTI Pubblicato in data 19/11/2021

Il bello di venir licenziati

Un altra piccola ondata di licenziamenti in WWE ha scosso il wrestling web nelle ultime ore. Tra fans che si strappano i capelli e criticano l'operato di Vince McMahon, sorge spontanea una domanda: ha ancora senso indignarsi per questo?

 

Il mio ragionamento di oggi sarà molto aziendale: metterò da parte l'affetto che provo verso alcuni dei nomi licenziati nell'ultimo periodo e proverò a fare "l'avvocato del diavolo", impersonificato dalla WWE. Proviamo, quindi a mettere da parte le emozioni e a ragionare più cinicamente.

 

Credo che lo spettro del licenziamento visto come una cosa negativa sia un retaggio della nostra cultura aziendale: ci immaginiamo l'impiegato con un contratto a tempo indeterminato, ferie e giorni di malattia retribuiti, un salario fisso, contributi versati regolarmente per la pensione ed una provvidenza sociale pronta a prendersi cura di noi. L'azienda che licenzia, quindi, priva il dipendente di tutti questi aspetti e, a nostro modo di vedere, è un danno sociale nonché un segnale di malessere della azienda stessa, costretta a tagliare personale perché incapace di pagarlo.

Proviamo invece una simpatia istintiva per chi assume, sia perché è sintomo di una struttura economicamente forte sia perché offre al dipendente (o almeno dovrebbe) tutta la serie di benefici sopra elencati.

 

Se ci immergiamo nella cultura americana, invece, la situazione è ben diversa: ogni cittadino provvede alla propria pensione e alla propria assicurazione sanitaria e molto spesso il guadagno è proporzionale alla performance: più lavori, più incassi. È una società che ti porta sempre a dare il massimo per ottenere il massimo, a superare i propri limiti ed autorealizzarsi, mettendo in luce i risultati dei più abili. Non esiste provvidenza sociale o sistema contributivo, è l'apoteosi del liberismo puro.

 

I contratti con gli atleti, quindi, non sono mai indeterminati, ma vengono rinnovati anno per anno, in base a quali sono sia i risultati ottenuti sia quelli previsti, dando un occhio alla richiesta di mercato (in questo caso il pubblico). Uscire da una azienda non vuol dire necessariamente concludere il rapporto in maniera definitiva ed irreversibile, quanto piuttosto riconoscere che, in quel preciso momento, non c'è richiesta di quello specifico prodotto (nel nostro caso, wrestler) ma che un domani potrebbe rientrare, se il mercato lo vorrà.

Molto spesso gli atleti sono pagati a gettone, ovvero prendono un compenso per la sera stessa in cui li vediamo e nulla più. Devono provvedere a proprie spese a gli spostamenti da uno show all'altro, preoccuparsi della loro salute fisica in modo autonomo e guadagnare abbastanza da garantirsi un futuro quando il loro periodo di attività finirà.

 

Uscire dalla WWE non significa quindi perdere il lavoro della vita, quanto chiudere una fase ed aprirla un altra. C'è chi rimane nel business, combattendo in federazioni minori (sempre a gettone e con gli spostamenti in proprio, non scordiamolo) o dedicandosi ad altri lavori: Scotty 2 Hotty, ad esempio, è pompiere a New York, Muhammad Hassan è insegnante di educazione fisica, Ted Di Biase Jr. è un assicuratore. 

Anzi, quello che rimane dall'esperienza in una major è l'esposizione mediatica che permette di partecipare a convention e chiedere un gettone più alto. Il tutto solo per essere stato parte di una federazione importante.

 

Essere un wrestler per molti è solo una fase di vita, chi vorrà rimanere nel settore lo farà. Ma ditemi voi: Meglio avere un bel ricordo di un atleta nel suo periodo di massimo splendore o vederlo interpretare lo stesso personaggio per anni, diventando la caricatura di se stesso?

 

Forse è troppo tempo che non riguardate "The Wrestler"...


Fight Planet Italia

INTERVIEWS Pubblicato in data 15/07/2020

INTERVIEW: ETHAN PAGE

Intervista a Ethan Page.

Fight Planet Italia ha avuto l’onore di intervistare Ethan Page, attuale IMPACT World Tag Team Champion con il team The North (in coppia con Josh Alexander). Che quest’anno hanno scritto la storia della compagnia, diventando i più longevi Campioni in carica della federazione. Intervista realizzata da Roberto Rotonda.

 

Fight Planet Italia had the honor of interviewing Ethan Page, current IMPACT World Tag Team Champion with The North (with Josh Alexander). That this year they wrote the history of the company, becoming the longest reigning tag team champions of the federation. Interview by Roberto Rotonda.

 

1) Innanzitutto un grande ringraziamento per questa intervista. Qual è stato il momento in cui hai capito che saresti diventato un wrestler professionista? Come è iniziato il tuo interesse per il wrestling?
Adoro il wrestling da bambino. All’età di 2 anni citavo Jim Duggan e facevo Macho Man con le mani. Quando ho visto The Rock, ho capito che questo sarebbe stato il mio futuro.

 

1) First of all a big thanks for this interview. Which was the moment you understood you would become a pro wrestler? How your interest in professional wrestling started?
I love wrestling as a tiny kid. Age 2 I was quoting Jim Duggan and doing Macho Man hands. When I saw The Rock, I knew this was gonna be my future.

 

2) Tu sei Canadese. Il Canada ha una delle culture più incredibili per questo business e un'eredità che non è seconda a nessuno. Chi sono i lottatori canadesi che ti hanno ispirato nella tua carriera?
Edge, Christian, Test, Val Venis da ragazzo. Poi Bobby Roode, Kevin Steen e El Generico quando ho cominciato ad allenarmi.

 

2) You are Canadian. Canada has one of the most incredible culture for this business, and a legacy that is second to none. Who are the Canadians wrestlers that inspired you through your career?
Edge, Christian, Test, Val Venis as a kid. And then Bobby Roode, Kevin Steen and El Generico once I started training.

 

3) La tua esperienza nel circuito indipendente canadese, potresti dire ai nostri lettori com'è lavorare nel circuito indy canadese?
Non è così figo come sembra. Il wrestling non è grande come negli Stati Uniti. Non ha la stessa esposizione. Ma i nostri lottatori sono molto meglio. Hahah.

 

3) Your experience in Canadian independent circuit, could you tell our audience how it is, to work in Canada’s indy circuit?
It’s not as cool as it seems. Wrestling isn’t as big in Canada as USA. It doesn’t get the same exposure. But our wrestlers are much better. Hahah.

 

4) Nelle indies, hai affrontato nomi famosi sia del presente che del passato. Rhino, Shane Douglas, Petey Williams, Kevins Steen, Cesaro, Johnny Gargano e molti altri. Chi è stato il tuo avversario più duro e qual è il match di cui sei più orgoglioso?
L'avversario più duro è Darby Allin. Il mio match con lui nel weekend di WrestleMania a Orlando sarà quello che ricorderò per sempre.

 

4) In the indies, you’ve faced hot names from both present and past. Rhino, Shane Douglas, Petey Williams, Kevins Steen, Cesaro, Johnny Gargano and many many others. Who was your toughest opponent and what is the match you are more proud?
Toughest opponent is Darby Allin. My match with him WrestleMania weekend in Orlando will be one I remember forever.

 

5) Ora sei una leggenda del tag team. È stato difficile per te il passaggio dalla competizione singola alla competizione a squadre?
No. Facile. Josh e io abbiamo un'ottima chimica. Non è stato affatto difficile.

 

5) Now you are a tag team legend. Was difficult for you the transition from single competition to tag team competition?
Nope. Easy. Josh and I have great chemistry. Wasn't hard at all.

 

6) Ethan Page si è affermato nel tag team wrestling. Vincendo titoli importanti in un sacco di compagnie Indy con diversi partner. Come ACH, Elgin, Cody e ultimo, ma certamente non meno importante, il tuo attuale compadre Josh Alexander. È difficile cambiare mentalità o stile per adattarsi da un partner a un altro?
Beh, come ho detto, con Josh è stato facile. Anche con Cody c’è una buona chimica. Ma a volte devo solo seguire ciò che dice il promoter e non posso scegliere i miei partner. Con ACH è stato un periodo divertente della mia carriera e mi ha fatto realmente capire e dimostrare che non me ne frega niente di quello che pensa la gente. Faccio quello che mi pare.

 

6) Ethan Page established himself in tag team wrestling. Winning important championships in a lot of Indy promotions with different partners. Such as ACH, Elgin, Cody and last but certainly not least, your current compadre Josh Alexander. It’s hard to change mindset or style to adapt from a partner to another?
Well like I said with Josh it was easy. Cody has good chemistry too. But sometimes I just have to follow what the promoter says and I don’t get to choose my partners. ACH was a fun time in my career too though and really let me show I didn’t give a crap about what people think. I’m just doing what I want.

 

7) The North. Un grande capitolo leggendario della tua carriera. Che ha portato te e Alexander nella storia di IMPACT Wrestling, il che significa nella storia del wrestling. Voi due siete diventati (e siete ancora) i più longevi IMPACT World Tag Team Champions nella storia straordinaria di quei titoli. Come ti senti a riguardo, considerando anche le incredibili leggende che hanno detenuto quelle cinture in passato?
Essere campioni per oltre un anno in qualsiasi compagnia è figo. Ma farlo con una compagnia come TNA/IMPACT! significa davvero molto. Sono cresciuto guardando la TNA, e ora faccio parte della gioventù dei nuovi fan. È una grande soddisfazione per me.

 

7) The North. A great legendary chapter of your career. That put you and Alexander in the history of IMPACT Wrestling, which means in the history of pro-wrestling. You two have become (and still are) the longest reigning IMPACT World Tag Team Champions in the amazing history of those titles. How do you feel about that, considering even the amazing legends that has hold those belts in the past?
Being champions for over a year in any company is cool. But doing it with a company like TNA/IMPACT! it truly means a lot. I watched TNA growing up and now I get to be a part of new fans youth. It’s a great accomplishment for me.

 

8) The North è stato il protagonista di uno dei "cinematic wrestling matches" (il Deaner Compound Match, in IMPACT) che recentemente hanno avuto un ruolo importante nel settore. Qual è la tua opinione a riguardo?
Adoro il cinematic wrestling. È solo un'opportunità per mostrare differenti abilità. Specialmente quando IMPACT! mi ha assunto e pagato per editare i segmenti per loro.

 

8) The North was the star in one of the "cinematic wrestling matches" (the Deaner Compound Match, in IMPACT) that recently had an important role in the business. What is your opinion about it?
I love cinematic wrestling. It’s just a chance to show different skills. Especially when IMPACT! hired and payed me to edit segments for them.

 

9) Ora, immagino che il vostro obiettivo è rimanere IMPACT Tag Champs a vita. Ma cosa ci aspetta per il The North. E le prospettive di ALL EGO. Hai intenzione di provare a vincere un titolo in singolo a IMPACT o anche in altri posti?
Non mi interessa quello che faccio dopo. Sono solo pronto per guadagnare più soldi. Credo di lavorare più duramente di chiunque altro a IMPACT e anche al di fuori. Ma non sono il più pagato. Quindi voglio cambiare questo o forse sono pronto per un diverso tipo di lavoro. Non ho fedeltà per queste cose. Solo per la mia famiglia.

9) Now I could just image that your goal is to still IMPACT Tag Champs for life. But what’s next for The North. And what’s next for the ALL EGO. Do you have any intention to try to win a single title in IMPACT or even in other places?
I don’t care what I do next. I’m just ready to make more $$$ (money). I believe I work harder than everyone in IMPACT and even people outside of it. But I’m not the highest paid. So let’s change that or maybe I’m ready for a different line of work. I have no loyalty to this stuff. Just my family.

 

10) So che sei anche un Vlogger e un gamer. Attivo su YouTube e Twitch. Puoi dirci come è nato questo lato di te? E come, o se, questo influenza il tuo personaggio.
Mia moglie mi ha fatto fare tutto. Lei è il cervello dietro "Ethan Page played by Julian". Crede in Julian più di quanto ci credo io. Tutto merito suo.

 

10) I know you are even a Vlogger and a gamer. Active on YouTube and Twitch. Can you talk how this side of you is born? And how or if this influence your wrestling persona.
My wife made me do it all. She’s the brains behind “Ethan Page played by Julian”. She believes in Julian more than I do. All her.

 

11) L'ultima, non è una domanda. È uno spazio libero per te. Sii libero di dire tutto quello che vuoi agli appassionati di wrestling italiani.
Adoro la pizza e voglio venire a mangiare una pizza italiana autentica, quindi spero che questo mi renda abbastanza famoso da poter lottare in Italia. In caso contrario, va bene lo stesso!!! Basta che andate a guardare i miei Vlog e i miei stream. Playedbyjulian.com

 

11) The last, is not a question. It’s a free space for you. Be free to say anything you want to the Italians wrestling fans.
I love pizza and want to come eat Italian authentic pizza, so hopefully this makes me famous enough to wrestle in Italia. If not, it’s okay!!! Just go watch my Vlogs & streams. Playedbyjulian.com


Categorie