IMPACT

IMPACT WRESTLING: Bound For Glory 2021

IMPACT WRESTLING: Bound For Glory 2021

Analisi BFG.

IMPACT Pubblicato in data 25/10/2021 da Roberto Rotonda

Bound For Glory è stato il season finale che non ha lesinato il colpo di scena inatteso. E ha chiuso la “vecchia stagione” di IMPACT Wrestling cambiando quasi tutte le carte in tavola. Aprendo dunque un capitolo nuovo che, nel bene e nel male, è destinato a far parlare.

 

Capitolo nuovo che si apre con il pre-show dove Jordynne Grace si è laureata come prima Digital Media Champion della storia.

 

Per poi proseguire nell’evento in sé, con l’opener per le cinture femminili di coppia. Dove si assiste a un match costruito forse debolmente, ma che puntava tutto sull’effetto hype attorno alle IInspiration, al debutto con la federazione. Incontro divertente, che ha visto la vittoria di Cassie Lee & Jessica McKay sulle Decay. The IInspiration che dunque sono il primo tag femminile a vincere le cinture nelle due cornici più importanti, BFG e WrestleMania. Risultato notevole. Nonostante il disappunto di parte del pubblico, spesso restio ad accettare che ex WWE vincano così repentinamente titoli.

 

Notevole anche l’X-Division Championship Match dove Steve Maclin, El Phantasmo e Trey Miguel si completano in una contesa dall’ottimo ritmo e dalla molta spettacolarità. Risalta lo stile di tutti e tre, che si ritagliano molto bene lo spazio e mettono su, a mio avviso, il match della serata. Miguel alla fine la spunta ma, come già ho detto di recente, la costruzione era talmente fatta bene che chiunque fosse uscito con la cintura non avrebbe fatto differenza.

 

Mentre è stato senza colpi di scena il match tra Violent By Design e Heath che, rispettando il copione narrativo, ha visto l’ex Slater partire l’incontro in un handicap match, per poi arrivare al run in decisivo di Rhino che torna dunque al fianco dell’amico e praticamente vince da solo via Gore su Deaner. Dopo più di un anno circa, penso che i due siano i principali candidati ai titoli di coppia come previsto prima dell’infortunio di Heath.
Dico ciò considerando anche la conferma dei Good Brothers su FinJuice e Bullet Club. Arrivata grazie a una furbata tag di Karl Anderson. Dopo l’arrivo di atleti dalla NJPW, sarebbe bello tornare a gustarsi un feud tutto casalingo. E la rivalità Heath & Rhino vs Good Brothers suona veramente bene.

 

E, a proposito di cose fatte più che bene, il build up di Deonna Purrazzo vs Mickie James è stato uno dei migliori non solo nella categoria femminile. Entrambe sono riuscite a rendere più vera la rivalità, che si è andata a mettere sul personale, facendoci quasi dimenticare che comunque in ballo c’è uno dei più prestigiosi titoli nel mondo del pro-wrestling. Premessa doverosa per un Konockouts Championship Match che sin dalle prime battute ha calcato molto su questa cosa, per crescere col passare dei minuti. Sfida intensa e equilibrata tra due wrestler eccezionali. Mickie James alla fine sfrutta gli eventi a suo favore, e detronizza The Virtuosa. Che ha avuto un regno leggendario e che perde solo contro una delle più grandi di sempre. La sensazione comunque è che ancora non sia finita qua.

 

Moose si aggiudica il Call Your Shot Trophy, che regala qualche chicca piacevole. Melina e The Demon su tutti. Dopo aver “tradito” Morrissey e, per ultimo, schienato Matt Cardona.

 

Ma il piatto forte era il Main Event tra Josh Alexander e Christian Cage con in palio il World Title. Incontro bello solido ed equilibrato. Dove forse però si è sentita la mancanza di hype che non ha dato mai la reale impressione di una possibile vittoria di Christian. Con l’arena a non aspettare altro che il pin decisivo a favore del Walking Weapon, che però non è mai arrivato. E sì perché, per dare ancora maggiore enfasi alla sua vittoria, questa è avvenuta addirittura facendo cedere il Campione in carica. L’epilogo ideale come detto anche nell’ultimo IMPACT, a cui la stessa compagnia ha dato tanto valore con l’abbraccio tra lui e Christian. A cui si è poi aggiunto il momento strappa lacrime con la moglie e il figlioletto a salire sul ring per festeggiare con Alexander.

 

Tutto bello, toccante, la perfezione. Poi arriva Moose, il colpo di scena che non ti aspetti. Fa valere subito la vittoria del Call Your Shot, Spear, AND NEW IMPACT WORLD CHAMPION, il tutto mentre moglie e figlio sono ancora sul quadrato. Una scelta che mi ha colto di sorpresa, e che non è stata molto apprezzata.

 

Che dire, Moose, e se ci leggete lo sapete, avevo detto tempo fa che meritava di essere protagonista a BFG. Però mi dispiace sia capitato a discapito di Alexander, con il quale la federazione ha fatto davvero un gran bel lavoro.

 

Però, se si doveva fare un appunto a tutto il pay-per-view fino a questo momento, era proprio la mancanza di un OMG Moment del tutto inaspettato che mettesse l’accento definitivo su un evento e ne creasse un preciso fotogramma, anche magari opinabile per certi versi, indimenticabile da consegnare agli archivi. E Moose, che si consolida e rafforza come top heel in maniera geniale, nuovo IMPACT World Champion alla fine di questo Bound For Glory sicuramente rientra in quel campo.

 

Viste le premesse comunque, direi che ci aspetta un bellissimo feud all’orizzonte.

 

Anche per oggi è tutto. Alla prossima.

 

Vi ricordo che se volete avere il piacere di confrontarvi su ogni tipo di tema riguardante IMPACT Wrestling, potete seguire i nostri amici di IMPACTZone Italia (cliccate sul link a sinistra) su facebook. Mi raccomando iscrivetevi alla loro pagina!



Fight Planet Italia

IMPACT Pubblicato in data 17/06/2022

IMPACT: Risultati del 16/06/2022

Ultima puntata di IMPACT prima di Slammiversary

La puntata di IMPACT che precede Slammiversary è andata in onda questa notte dall'Osceola Heritage Park di Kissimmee, Florida, finalizzando quella che sarà la card dell'evento e andando a creare grandi aspettative per questa domenica: vediamo insieme questa ultima puntata pre-PPV.

 

 

 

- Tasha Steelz & Savannah Evans sconfiggono Jordynne Grace & Mia Yim

- Wes Brisco & Garett Bischoff fanno il loro ritorno ad IMPACT nelle vesti degli Aces and Eights, venendo prontamente interrotti dagli Honor No More. All'intervento della dirigenza Brisco e Bischoff chiedono a D'Lo Brown da che parte sta, in quanto ex membro del gruppo

- Trey Miguel sconfigge "Speedball" Mike Bailey

- Masha Slamovich sconfigge Alisha Edwards

- The Briscoes sconfiggono Chris Bey & "Switchblade" Jay White

- Nick Aldis prenderà parte al match a 10 contro gli Honor No More a Slammiversary

- Honor No More (Kenny King & Vincent) sconfiggono gli Aces and Eights: D'Lo Brown si riunisce a Brisco e Bischoff, e dopo l'incontro i tre vengono attaccati dal resto degli ex-ROH, venendo salvati dai loro avversari di Slammiversary

- La firma del contratto del match tra Josh Alexander ed Eric Young termina in un assalto 3 vs 1 contro il campione


Fight Planet Italia

IMPACT Pubblicato in data 10/06/2022

IMPACT: Risultati del 09/06/2022

Honor No More in azione nel main event di oggi

Una nuova puntata di IMPACT è andata in onda questa notte dall'Osceola Heritage Park di Kissimmee, Florida. La card di Slammiversary, prossimo evento in pay-per-view, prende sempre più forma, e ve la riassumeremo in chiusura. Vediamo ora i risultati del giorno!

 

 

- Rosemary sconfigge Tenille Dashwood

- Steve Maclin sconfigge PCO

- Joe Doering sconfigge Josh Alexander per squalifica, mantenendo la sua imbattibilità in quel di IMPACT

- Honor No More (Eddie Edwards, Matt Taven e Mike Bennett) sconfiggono Frankie Kazarian e i Motor City Machine Guns nel main event

 

La card di Slammiversary al momento è la seguente.

 

1) Josh Alexander (c) vs Eric Young per il titolo IMPACT

2) Ace Austin (c) vs Kenny King vs "Speedball" Mike Bailey vs Trey Miguel vs Jack Evans vs Alex Zayne in un Ultimate X Match per il titolo X-Division

3) Tasha Steelz (c) vs Deonna Purrazzo vs Jordynne Grace vs Chelsea Green vs Mia Yim in un Queen Of The Mountain Match per il titolo Knockouts 

4) The Briscoes (c) vs The Good Brothers per i titoli di coppia IMPACT

5) Honor No More vs IMPACT Originals (Motor City Machine Guns, Frankie Kazarian e altri due partecipanti) in un match a squadre

6) Sami Callihan vs Moose in un Monster’s Ball Match


Fight Planet Italia

IMPACT Pubblicato in data 14/05/2022

IMPACT WRESTLING: Qui si fa la storia

Analisi dello show settimanale

Slammiversary è in avvicinamento: come fare a convincere il pubblico a comprare un Pay-per-View a due settimane da Double or Nothing della AEW? Semplice: andando a costruire, attraverso le puntate settimanali, uno show spettacolare, mescolando sapientemente vecchie glorie e nuove promesse ed aggiungendo colpi di scena.

 

La prima bomba è sicuramente quella sganciata da Gail Kim: la Hall of Famer ha annunciato che al Pay-per-View il Titolo Knockout sarà difeso nel primo Queen of the Mountain Match. Un grande traguardo per la scena femminile, che riporta una classica stipulazione della vecchia TNA (e nella città dove tutto è nato, Nashville) innovandola in una nuova veste, grazie ad un gruppo di atlete di primissima qualità: Tasha Steelz, Chelsea Green, Deonna Purrazzo, Jordynne Grace e Mia Yim sono una garanzia e si sono meritate l'onore di essere le prime nella storia a competere in questa tipologia di match. Vedremo come riusciranno a scrivere una nuova ed importante pagina per Impact Wrestling.

 

Kenny King sconfigge Chris Bay, qualificandosi per l'Ultimate X, grazie all'intervento di Maria Kannelis che fornisce un importante assist al membro degli Honor No More. La faida fra il gruppo dei reietti ed il Bullet Club è una delle più interessanti dello show ed il loro confronto a Slammiversary si prospetta come un possibile "Show-Stealer".

 

Bello il Tag Team Match che vede il l'Impact World Champion Josh Alexander fare squadra con la stella della NJPW Tomohiro Ishii contro il Bullet Club, rappresentato da Jay White ed El Phantasmo. Una bella vetrina per The Walking Weapon, che si sta sempre di più costruendo come il volto della compagnia, merito anche di questi incontri che lo mettono al pari con grandi atleti internazionali. È proprio Ishii a chiudere il match con la sua Brainbuster ed assicurare la vittoria al team dei face.

 

E parlando proprio dell'Impact World Champion, lo show si conclude con il Gauntlet For The Gold che mette in palio il ruolo di primo contendente alla cintura di Alexander.
Sicuramente è un piacere vedere un sacco di veterani mescolarsi con nuovi prospetti, soprattutto nell'ottica di decretare uno sfidante credibile e vendibile. Ad avere la meglio è Eric Young, complice anche l'opera di crescita e valorizzazione che i Violent By Design stanno raccogliendo nell'ultimo periodo.

 

Sarà quindi Young contro Alexander il Main Event di Slammiversary. Incontro potenzialmente molto interessante, anche se facilmente pronosticabile: una vittoria per l'attuale Impact Champion contro un avversario di esperienza come Young, che poco ha da chiedere alla sua carriera in questo momento, potrebbe essere un bel boost al suo Star Power, per continuare quell'opera di consacrazione già in atto.

 

Impact inizia a calare gli assi in attesa del suo prossimo Pay-per-View. Il risultato si vede nello show settimanale, davvero piacevole da vedere e capace di lasciarti con la curiosità di sapere cosa altro può accadere fra sette giorni.